Benzina nel motore Diesel, cosa fare? I possibili danni e rimedi | GEP Carburanti - Celli

Benzina nel motore Diesel, cosa fare? I possibili danni e rimedi

Rifornire un’auto diesel con la benzina è uno degli errori peggiori che un automobilista può commettere al self-service: una distrazione che può causare danni e pericoli piuttosto seri. Ecco cosa fare appena si rende conto dell’errore.

Come già detto in un precedente articolo, in cui abbiamo analizzato l’errore opposto (mettere il gasolio nel motore a benzina), sbagliare la tipologia di carburante immesso durante il rifornimento self-service è un incidente banale ma meno raro di quanto si possa pensare. Si può verificare, ad esempio, quando si è appena acquistata una vettura diesel dopo anni di auto a benzina, o se si utilizzano spesso due o più vetture con alimentazioni diverse tra loro.

In questo articolo analizziamo cosa fare nel caso in cui si immette della benzina in un auto a motore diesel.

Lo diciamo subito, questo è sicuramente il caso più grave di scambio di carburante, poiché gli effetti della benzina nel motore diesel possono essere molto seri. E, purtroppo, è anche la casistica che si verifica più facilmente dato che la pistola della benzina è leggermente più piccola di quella del gasolio, perciò non ha alcuna difficoltà ad entrare nel foro del serbatoio.

Conseguenze e possibili danni a motore e automobile

Innanzitutto bisogna conoscere le differenze tra i due carburanti: il gasolio è molto più oleoso rispetto alla “verde” e brucia a temperature molto più elevate.

MANCATA LUBRIFICAZIONE DEL MOTORE – Facile intuire dunque che i motori diesel necessitano di una lubrificazione molto maggiore rispetto ai motori a benzina e che dunque la prima conseguenza dell’ingresso in circolo della benzina riguardi proprio la lubrificazione del motore. Più la benzina entrerà in circolo, maggiori saranno i danni che inevitabilmente seguiranno a cascata, incominciando dal blocco della pompa di iniezione e dell’impianto, fino al danneggiamento di valvole e pistoni.

RISCHIO ROTTURA DEL MOTORE – Purtroppo non è tutto. La camera di combustione diesel raggiunge pressioni elevatissime mentre la benzina, come detto, brucia a temperature inferiori; questa potrebbe perciò incendiarsi in maniera violenta facendo raggiungere temperature molto elevate ai gas di scarico e provocando un inevitabile shock termico al motore che può portarlo alla rottura.

RISCHIO INCENDIO – E c’è di peggio: se l’auto monta il filtro antiparticolato (tutte le vetture diesel dalle Euro 4 in su ne sono provviste), si rischia anche l’incendio. Questo filtro elimina le polveri bruciandole ad alta temperatura, mentre il catalizzatore diesel non trasforma le sostanze presenti nella benzina non bruciata. In poche parole, c’è il pericolo che la benzina raggiunga il filtro antiparticolato mentre lavora ad altissime temperature: questa situazione può innescare un incendio molto pericoloso.

Benzina nel motore diesel, cosa fare? I possibili rimedi.

Dopo aver analizzato la catena di conseguenze che può provocare questo errore, passiamo ai rimedi. Ovviamente si presuppone che ci si accorga dello sbaglio prima che i danni siano gravi ed irreparabili.

MAI AVVIARE L’AUTOE nemmeno inserire la chiave nel quadro, per evitare di azionare la pompa di iniezione. Anche se hai inserito solo pochi litri di benzina, non tentare di ripartire o di diluirla facendo il pieno di gasolio. Se ti accorgi dell’errore prima di risalire in auto chiedi subito aiuto all’operatore del distributore (se presente) o a qualcun’altro per spostare l’auto a spinta e chiamare subito un carro attrezzi. In questo caso, te la caverai con circa 200/300 euro di danni, quelli necessari per far svuotare completamente il serbatoio da un professionista. Se la pompa di iniezione è entrata in azione, dovrai anche far controllare l’impianto di alimentazione e il motore.

FERMATI SUBITO SE HAI GIA’ AVVIATO IL MOTORE – E accosta in un posto sicuro, poi chiama il soccorso stradale. Se ti sei fermato in tempo, senza che l’auto abbia accusato evidenti problemi, potresti aver evitato il peggio e spendere solo poche centinaia di euro per pulizia e controlli vari ed eventuale riparazione di lievi danni.

SE TI ACCORGI TROPPO TARDI DELL’ERRORE… – Purtroppo potrebbero non esserci validi rimedi per recuperare il danno. Se provochi rotture gravi ai componenti del motore, quasi sempre l’unica opzione è la rottamazione dell’auto poiché i costi di riparazione nella maggior parte dei casi superano il valore dell’auto.

IL PRIMO RIMEDIO: LA PREVENZIONE – Prevenire è meglio che curare, recitava un famoso spot. Presta sempre molta attenzione quando esegui una operazione semplice e apparentemente banale come rifornire l’auto e non fare altre cose durante questa manovra. Ricorda che molte auto dispongono di un tappo del serbatoio dello stesso colore della pistola e/o con il nome del carburante stampato sopra. Guarda sempre con attenzione al tappo quando lo sviti, poi impugna subito la pistola corretta ed evita distrazioni durante questa manovra.