Ecobonus acquisto veicoli commerciali: dalla Regione Emilia-Romagna fino a 10.000 euro. | GEP Carburanti - Celli

Ecobonus acquisto veicoli commerciali: dalla Regione Emilia-Romagna fino a 10.000 euro.

Un aiuto concreto a piccole e medie imprese: a seguito della limitazione di circolazione dei veicoli più inquinanti, la Regione Emilia Romagna ha stanziato eco-bonus per l’acquisto di mezzi commerciali a basse emissioni.

Dal 1 ottobre 2018 la Regione Emilia-Romagna ha introdotto il nuovo Piano aria integrato (Pair 2020) che prevede una serie di limitazioni alla circolazione dei veicoli più inquinanti in 30 città (capoluoghi di provincia, aree urbane con oltre 30 mila abitanti e i centri dell’agglomerato di Bologna).

A seguito di questo provvedimento che “mette a riposo”, tra gli altri, anche i mezzi diesel fino alla classe euro 3, la Regione Emilia Romagna ha ritenuto opportuno agevolare il rinnovo dei veicoli commerciali delle piccole e medie imprese, mettendo a disposizione un eco-bonus del valore da € 4.000 a € 10.000 da distribuire come incentivo alla rottamazione degli automezzi diesel fino ad euro 3, agli aventi diritto.

Promo GEP Carburanti

Hai acquistato o convertito l’auto a Metano o GPL nel 2018? Richiedi Gratuitamente l’incentivo GEP di €.500. Scopri di più...

La domanda per ottenere il contributo potrà essere presentata dopo la pubblicazione del bando di Ottobre 2018.

Quali mezzi acquistare per ottenere l’incentivo della Regione Emilia-Romagna

L’incentivo è previsto per l’acquisto di mezzi commerciali euro 6 di nuova immatricolazione ad alimentazione:

  • Mista benzina-gpl
  • Mista benzina-metano
  • Ibridi o elettrici

N.B. Si può ricevere l’eco-bonus anche per l’acquisto di automezzi con massa fino a 12 tonnellate (categoria N1 – N2)

Le caratteristiche dell’eco-bonus rottamazione diesel per le imprese

Innanzitutto è necessario evidenziare che il contributo è concesso ai sensi del regime de minimis previsto dalle norme Ue sugli aiuti pubblici alle imprese (regolamento 1407/2013) ovvero, gli aiuti sommati tra loro, non possono superare i 200mila euro nel triennio per ogni singola azienda che opera in conto proprio, ad eccezione delle imprese che operano nel settore dei trasporti su strada per conto di terzi, che possono ricevere al massimo 100.000,00 euro.

Per ulteriori informazione sul regime de minimis visita il sito della Regione ER: https://www.regione.emilia-romagna.it/urp/faq/imprese-1/cos2019e-il-de-minimis

In secondo luogo, l’incentivo ha le seguenti caratteristiche e limitazioni:

  • È definito in funzione del peso e del sistema di alimentazione del nuovo mezzo
  • La stessa azienda può usufruire di due indennizzi per due rottamazioni
  • È ammessa la formula del leasing con obbligo di riscatto da parte dello stesso soggetto intestatario del veicolo rottamato

“Il trasporto di merci è tra le fonti principali della produzione di polveri sottili. Lo scorso anno l’Emilia-Romagna, per prima, ha sperimentato la rottamazione dei mezzi commerciali leggeri diesel, quelli più inquinanti: la misura è stata quindi condivisa con il ministero e le altre Regioni e inserita nell’Accordo di Bacino Padano per farne un’azione di area vasta. Sarà attivata ad ottobre e garantirà un bonus dall’importo significativo per le aziende di una porzione del Paese che da sola produce il 50% del Pil nazionale. L’obiettivo- conclude- è mettere campo azioni comuni e coordinate, e dunque più efficaci anche grazie alla collaborazione delle imprese produttrici e dei concessionari a cui spetta un ruolo importante nel far conoscere l’opportunità e nell’incentivarla.”
PAOLA GAZZOLO – Assessore Regionale all’Ambiente

© GEP Carburanti - Riproduzione Riservata.