Spazzole tergicristalli, come sceglierle: confronto tra tipologie e materiali | GEP Carburanti - Celli

Spazzole tergicristalli, come sceglierle: confronto tra tipologie e materiali

L’importanza di avere tergicristalli efficienti è spesso sottovalutata fino a quando effettivamente servono. Meglio Flat o Convenzionali? In gomma o in silicone? Come sceglierli e i parametri da considerare.

Acquistare dei tergicristalli è molto facile: le stazioni di servizio e i vari negozi, della grande distribuzione a quelli online, ne sono pieni; non sempre però è altrettanto facile però scegliere quelli giusti rispetto alle proprie esigenze.

Ci sono infatti tre importanti caratteristiche, oltre a quella economica, da valutare attentamente prima di passare alla cassa:

Promo GEP Carburanti
ECOBONUS METANO-GPL 2019:
Hai acquistato o convertito l’auto a Metano o GPL da poco? Richiedi Gratuitamente l’incentivo GEP di €.500. Scopri di più...
  • La compatibilità
  • La tipologia
  • Il materiale impiegato

________

Compatibilità

Prima di procedere all’acquisto delle spazzole tergicristalli devi preoccuparti di individuare il modello compatibile con la tua auto. Operazione che può sembrare scontata ma possiamo assicurare che non lo è poi così tanto. Ricordati pertanto di verificare la tabella riportata su ogni confezione e/o sulle specifiche del prodotto che stai acquistano, facendo attenzione anche al lato in cui la spazzola nuova andrà montata: in molti modelli di auto infatti la spazzola lato guida ha una misura diversa rispetto al lato passeggero.

Tipologie di spazzole tergicristallo: le differenze

Sul mercato attualmente sono presenti due tipologie di spazzole tergicristallo:

LE SPAZZOLE CONVENZIONALI

Cosiddette ad “archetto”, non hanno né onore né demerito, sono comunque funzionali e hanno generalmente un costo inferiore. Sono caratterizzate da una struttura rigida in metallo che, per chi possiede un minimo di manualità, ne permette il riutilizzo sostituendo solamente il gommino.

LE FLAT BLADE

Realizzate in un unico pezzo, si possono considerare più performanti rispetto alle convenzionali, avendo vantaggi aerodinamici ad alta velocità e maggior uniformità per quanto riguarda l’aderenza al vetro.
In alcuni casi le spazzole Flat Blade si possono installare anche su autovetture che normalmente montano le spazzole ad archetto grazie a degli adattatori. Controlla comunque la fattibilità dell’operazione nelle istruzioni di montaggio prima dell’acquisto.

Materiali delle spazzole: le differenze

Le spazzole tergicristalli sono prodotte principalmente con tre tipologie di materiali: gomma, silicone e rivestite (con teflon o grafite).

SPAZZOLE IN GOMMA

Materiale sicuramente economico ma anche più facilmente deperibile rispetto ad altri. Non è da considerasi una scelta secondaria, bisogna però aspettarsi di doverli cambiare più frequentemente.

SPAZZOLE IN SILICONE

Questo materiale è più costoso del precedente ma si può contare sulla sua maggiore durata, il silicone infatti non si secca come la gomma, per esempio, durante l’estate.

SPAZZOLE RIVESTITE IN TEFLON O GRAFITE

Le spazzole con profilo a contatto rivestite di teflon o grafite stanno diventano molto comuni: il loro grande vantaggio è che garantiscono un minor attrito ed una maggiore durata rispetto alla gomma ed anche al silicone.

Conclusioni

Fatte le tue valutazione su quale siano le caratteristiche che più si adattano alle tue esigenze di costo, funzionalità ed estetica, ricorda di controllare regolarmente l’efficienza dei tuoi tergicristalli tenendo a mente che sono anch’essi un dispositivo di sicurezza: buon acquisto!

© GEP Carburanti - Riproduzione Riservata.